Tag: MCI Germania-Scandinavia

Mci Germania-Scandinavia: mons. Di Tora, gli emigrati sono “parte della comunità e non vanno dimenticati”

29 Settembre 2020 - Francoforte - Si è aperto con il saluto del Presidente della Fondazione Migrantes, mons. Guerino Di Tora, la seconda giornata del Convegno nazionale delle Missioni Cattoliche Italiane in Germania e Scandinavia in corso fino a venerdì in video conferenza. Il presule ha invitato, in questo particolare momento di pandemia, ad una maggiore comunione tra di noi ed una maggiore apertura verso gli altri. Mons. Di Tora ha sottolineato la ripresa dell’emigrazione dal nostro Paese. Da qui la necessità di “prendere in considerazione il fenomeno migratorio non solo in entrata, ma anche in uscita”. I nostri emigrati – ha sottolineato – sono “parte della comunità e non vanno dimenticati”. Dopo il saluto di mons. Di Tora la relazione di don Marwan Youssef sul tema “L’umano nel Primo/Antico Testamento”. Nel pomeriggio sarà la volta di fr. Ludwig Monti che si soffermerà su “L’umano nel Nuovo Testamento”.

MCI: don De Robertis, “un ruolo importante nel contribuire nel rinnovamento della Chiesa”

28 Settembre 2020 - Francoforte – “Occorre un deciso cambio di passo, sia per quello che riguarda i missionari che l’identità stessa delle Missioni cattoliche Italiane”. Lo ha detto questa mattina don Gianni De Robertis, direttore generale della Fondazione Migrantes, portando il suo saluto al convegno annuale delle Missioni Cattoliche Italiane in Germania e Scandinavia che si è aperto oggi sul tema "Maschio e femmina li creò. I rapporti interpersonali”. Un convegno che si svolgerà, fino a venerdì prossimo, in videoconferenza. Le MCI possono – ha detto “giocare un ruolo importante nel contribuire nel rinnovamento della Chiesa Cattolica in Germania, sia nell’aiutare la nostra Chiesa italiana a non ripiegarsi su se stessa ma ad avere un respiro veramente cattolico”. Don De Robertis ha poi annunciato le nuove date del convegno europeo delle Missioni Cattoliche Italiane che si svolgerà a Roma dal 9 al 12 novembre -12 novembre 2021 sul tema “Gli italiani in Europa e la missione cristiana”. MCI: don De Robertis, “un ruolo importante nel contribuire nel rinnovamento della Chiesa” Francoforte – “Occorre un deciso cambio di passo, sia per quello che riguarda i missionari che l’identità stessa delle Missioni cattoliche Italiane”. Lo ha detto questa mattina don Gianni De Robertis, direttore generale della Fondazione Migrantes, portando il suo saluto al convegno annuale delle Missioni Cattoliche Italiane in Germania e Scandinavia che si è aperto oggi sul tema "Maschio e femmina li creò. I rapporti interpersonali”. Un convegno che si svolgerà, fino a venerdì prossimo, in videoconferenza. Le MCI possono – ha detto “giocare un ruolo importante nel contribuire nel rinnovamento della Chiesa Cattolica in Germania, sia nell’aiutare la nostra Chiesa italiana a non ripiegarsi su se stessa ma ad avere un respiro veramente cattolico”. Don De Robertis ha poi annunciato le nuove date del convegno europeo delle Missioni Cattoliche Italiane che si svolgerà a Roma dal 9 al 12 novembre -12 novembre 2021 sul tema “Gli italiani in Europa e la missione cristiana”.  

MCI Germania e Scandinavia: da lunedì il convegno nazionale in videoconferenza

25 Settembre 2020 -

“Maschio e femmina li creò. I rapporti interpersonali”. Questo il tema del convegno nazionale delle Missioni Cattoliche Italiane in Germania e Scandinavia che si svolgerò, in videoconferenza, dal 28 settembre al 2 ottobre. Il Convegno “sarà molto diverso dai convegni cui siamo abituati da sempre. Il coronavirus ci costringe a farlo in videoconferenza, un modo di incontrarsi che in questi ultimi mesi tanti di noi hanno già sperimentato con successo. È più comodo, si può partecipare da casa o dall’ufficio, senza mascherina, senza problemi di igiene e di distanze, senza lunghi costosi viaggi. Basta il cellulare, il tablet, o il computer, attrezzato di videocamera e di microfono”, spiega la delegazione. I lavori saranno incentrati sui temi del IV Foro del “Cammino sinodale” e verranno moderati dalla nuova direttrice dell’ufficio Udep della Delegazione, Paola Colombo.

I lavori saranno aperti dall’intervento del Direttore generale della Fondazione Migrantes, don Gianni De Robertis. Tra gli interventi quella del vescovo ausiliare di Colonia Dominicus Schwaderlapp, responsabile della Internationale Seelsorge della diocesi e delle Comunità d’altra madre lingua.

E’ morto don Lucio Dalla Fontana: era stato missionario con gli italiani in Germania

25 Agosto 2020 - Vittorio Veneto – E’ scomparso sabato scorso, all’età di 60 anni, don Lucio Dalla Fontana, dal 2001 al 2009 in servizio pastorale con i nostri emigranti in Germania. Il sacerdote, morto presso l’ospedale civile di Frascati, è improvvisamente mancato il sacerdote don Lucio Dalla Fontana era attualmente in servizio presso l'Opera di Maria, del Movimento dei Focolari, e fino all'anno scorso, per un decennio, era stato parroco a San Polo di Piave e Rai. Don Dalla Fontana era arrivato nel 2001 nella Missione Cattolica Italiana di Francoforte Centro e dal 2007 al 2009, parroco della Mci di Badomburgh e Francoforte Hoechst/Nied. Don Lucio era nato nel 1959 a Thiene (VI) ed era stato ordinato prete a Tarzo nel 1986. La messa esequiale sarà celebrata a San Polo nella chiesa parrocchiale domani, mercoledì 26 agosto, alle 15, presieduta dal vescovo Vittorio Veneto, mons. Corrado Pizziolo, mentre la sera precedente, alle 20, sempre a San Polo nella chiesa parrocchiale, ci sarà un momento di preghiera con la recita del Rosario. Alla famiglia e alla diocesi la vicinanza della Fondazione Migrantes.  

Mci Germania-Scandinavia: riprende l’attività l’Udep

20 Agosto 2020 -

Francofore – L’Ufficio della Delegazione delle Missioni cattoliche Italiane in Germania e Scandinavia che cura l’Erwachsenenbildung, l’UDEP (Ufficio Documentazione e Pastorale), dal primo di settembre potrà essere di nuovo pienamente attivo. Lo annuncia il delegato nazionale, p. Tobia Bassanalli in una lettera alle Mci. "Senza responsabile dal settembre del 2014, ora il posto potrà essere di nuovo occupato", scrive: l’Udep potrà riprendere la sua attività di formazione degli adulti e di ricerca. A guidarlo sarà la dr.ssa Paola Colombo, laureata in filosofia,  giornalista della ex-Radio Monaco e di Radio Colonia. Si affiancherà alla caporedattrice del mensile delle mci di Germania e Scandinavia, "Corriere d’Italia", Licia Linardi, curerà l’ufficio stampa e le altre pubblicazioni della Delegazione che attualmente è  anche impegnata nella stesura di un volume sulla storia del "Corriere d’Italia" in occasione del 70mo di fondazione.

R.Iaria

Coronavirus: solidarietà con l’Italia dalle Mci in Germania e Scandinavia

5 Maggio 2020 - Francoforte - Non vogliamo entrare nel dibattito politico su come l’Europa deve affrontare la situazione del Coronavirus, e aiutare i Paesi più colpiti, come per esempio l’Italia. La Delegazione delle Missioni Cattoliche Italiane in Germania e Scandinavia è grata alle strutture ospedaliere tedesche che hanno ospitato contagiati dall’Italia ed alle iniziative private sorte per aiutare ospedali o parrocchie in Italia. Qui ne ricordiamo solo alcune. La città di Hildesheim raccoglie fondi per il policlinico della gemellata Pavia. Il Kath. Bezirk Main-Taunus ha lanciato l’iniziativa “Im selben Boot” per sostenere la diocesi di Trento nell’assistenza ai contagiati ed ai problemi connessi con il Coronavirus. La Comunità Cattolica Italiana di Bad Homburg sostiene la richiesta di aiuto della Parrocchia di San Giuseppe a Sesto San Giovanni, Milano. (p. Tobia Bassanelli)  

Mci Hanau: la testimonianza di Donatella

20 Marzo 2020 - Hanau - Viviamo ad Hanau, città di circa 93.000 e distante 28 km da Francoforte, in Germania. Pochi i casi accertati, ma siamo coscienti che ogni ora che passa i numeri dei contagiati e non solo è destinato a salire. Ansia e paura per chi come me ha genitori anziani e gravemente infermi; paura di perderli senza averli potuti abbracciare per l'ultima volta.... come è successo in altri stati colpiti duramente da questa pandemia. Sabato scorso, 14 marzo la diocesi di Fulda ha immediatamente annullato tutte le celebrazioni eucaristiche pubbliche e le altre celebrazioni liturgiche. Il presente regolamento è valido fino al 3 aprile. Una nuova decisione sarà presa in tempo utile prima del 3 aprile se e in quale misura questo regolamento debba essere mantenuto. Da lunedì scorso, 16 Marzo, le scuole rimarranno chiuse e da mercoledì 17 marzo anche la maggior parte dei negozi: la vita frenetica tedesca sembra si stia fermando lasciando spazio a delle giornate interminabili e a nottate insonni, pensando come sarà domani. Quale sarà il prezzo da pagare? Quando tornerà tutto alla normalità? E soprattutto quando torneremo felici e sorridenti ad abbracciarci ancora  per strada? (Donatella Vitale - Comunità cattolica italiana di Hanau)

MCI Germania-Scandinavia: il 29 febbraio ritiro quaresimale per la Zona centro

25 Febbraio 2020 - Mainz - A Mainz, il prossimo 29 febbraio, vigilia della Prima Domenica di Quaresima, si terrà il ritiro quaresimale per tutti i collaboratori pastorali delle Missioni Cattoliche Italiane della Zona . Programmato in un primo tempo per la sola Missione di Mainz, il Convegno di Zona di mercoledì 5 febbraio ha deciso di estenderlo a tutti i collaboratori pastorali, anticipando a questo appuntamento la tradizionale Giornata di spiritualità per il laici tenuta in genere nella terza domenica di Quaresima, spiega il delegato nazionale delle MCI, p. Tobia Bassanelli aggiungendo che il ritiro avrà come tema “Fiducia e misericordia. Le vie dell’amore infinito” e sarà predicato da don Pasqualino di Dio, direttore spirituale del Movimento Fraternità Apostolica della Divina Misericordia.

MCI Germania-Scandinavia: don Federico alla MCI di Mannheim

21 Febbraio 2020 - Francoforte - Dopo 20 anni di impegno pastorale nella Missione Cattolica Italiana di Karlsruhe, dove operava  dall’agosto del 2000, dal primo di febbraio don Antonio Federico è passato alla MCI di Mannheim, come “Kooperator” dell’Amministratore don Theo Hipp, che dal primo di giugno 2019 ha preso la responsabilità della Comunità italiana, succedendo a don Valerio Casula, che aveva terminato il suo secondo quinquennio di guida della Comunità italiana. Il decreto di nomina del 21 gennaio 2020, a cura del vescovo ausiliare, Mons. Peter Birkhofer, incaricato per le Comunità d’altra Madre Lingua, oltre alle competenze pastorali che gli vengono assegnate come Vicario, descrive tutto l’ampio territorio della Missione di Mannheim, comprensivo dei decanati di Mannheim, Heidelberg-Weinheim, Wiesloch, Kreichgau, Mosbach-Buchen e Tauberbischofsheim. Delle 4 Comunità italiane della diocesi di Freiburg, è questa di Mannheim quella che registra la maggior presenza di italiani, sottolinea il delegato nazionale delle MCI, p. Tobia Bassanelli che augura un proficuo lavoro a do Federico.